.
Annunci online

...la vita ti insegna tante cose, anche a cambiare vita...
Un saluto... chiudo!!
post pubblicato in diario, il 7 maggio 2009

Ho deciso di non scrivere più...
Forse, oltre che alla mia voglia di scrivere, questo blog è nato come sfogo personale, un rifugio...
Continuerò a scrivere perchè amo scrivere... ma non qui... riempirò quaderni come ho sempre fatto... e li custodirò gelosamente nei miei cassetti....
Ciò che mi ha spinto a chiudere è perchè non è giusto che io scriva attraverso un "aggeggio" che io odio... perchè cattivo, falso....!!
Questo aggeggio di cui parlo è un pc... nato come "progresso" ma doveva essere utilizzato in maniera diversa.... evidentemente non aveva fatto i conti, quando è nato, che in giro ci sono persone invidiose, cattive, furbe....
Molte persone lo utilizzano per ingannare, nascondersi, mentire... spiare... colpevolizzare...ma ricordate è pur sempre una macchina!!
Oggi questo aggeggio serve un po' in tutti i campi... il mio per prima... ma il ricordare il male che mi ha portato questa "scatola grigia" mi spinge a non usarlo come blog...ma ad usarlo solo per quello che mi serve realmente... almeno ne ricavo una utilità... :-))
                                                       un bacione a tutti :-))


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. chiudo

permalink | inviato da BastaPoco86 il 7/5/2009 alle 16:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
Storia dell'Amore....
post pubblicato in diario, il 19 aprile 2009

C'ERA UNA VOLTA…
un’isola
 


dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini...
C’era il Buon Umore           la Tristezza              il Sapere    

                                                incluso l’Amore 

Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l’isola stava per sprofondare....allora prepararono tutti le loro barche e partirono…Solo l’Amore volle aspettare fino all’ultimo momento.
Solo quando l’isola fu sul punto di sprofondare, l’Amore decise di chiedere aiuto:

La Ricchezza  possò vicino all’Amore su una barca lussuosissima e l’Amore le chiese: “Ricchezza ,mi puoi portare con te?”. E la Ricchezza rispose: “Non posso c’è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te”.
L’Amore allora decise di chiedere all’Orgoglio che stava passando su un magnifico vascello: “Orgoglio, ti prego mi puoi portare con te?” e l’Orgoglio rispose: “Non ti posso aiutare, amore qui è tutto perfetto, potresti rovinare la mia barca”.
Allora l’Amore chiese alla Tristezza che gli stava passando accanto: “Tristezza, ti prego lasciami venire con te” “Oh Amore” rispose la Tristezza, “Sono così triste che ho bisogno di stare da sola”.
Anche il Buon Umore passò di fianco all’Amore, ma era così contento che non sentì che lo stava chiamando…
All’imprpovviso una voce disse “Vieni Amore, ti prendo con me”. Era un vecchio che aveva parlato.
L’Amore si sentì così riconoscente e pieno di gioia che dimenticò di chiedere il nome al vecchio. Quando arrivarono sulla terra ferma, il vecchio se ne andò… L’Amore si rese conto di quanto gli dovesse..e chiese al Sapere :” Sapere, puoi dirmi chi mi ha aiutato?”. “E’ stato il Tempo” rispose il Sapere. “Il Tempo?” Si interrogò l’Amore, “Perché mai il Tempo mi ha aiutato?”
Il Sapere pieno di saggezza rispose:
“Perché solo il Tempo è capace di comprendere quanto l’Amore sia importante nella vita”.                      
                                                                                                                                      

Perciò continuate a credere e sognare nell’Amore, e se trovate la persona giusta, tenetevela stretta…. Non fatela scappare via…PERCHE' LA VITA E' UNA BATTAGLIA....E A VOLTE IL VINCITORE E' SEMPLICEMENTE UN SOGNATORE CHE NON HA MAI MOLLATO....
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 19/4/2009 alle 12:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
Pagina di diario…pagina di me
post pubblicato in diario, il 28 marzo 2009

In questi giorni ho superato un grande esame…sono contenta perché così posso dedicarmi al tirocinio e alla tesi al più presto.
Lavoro tre volte a settimana per mettere un po’ da parte qualcosa per sentirmi un tantino più indipendente.
Una parte dei soldi che avevo guadagnato in passato l’ho spesa per fare due regali per due occasioni che non ho vissuto…ed ora questi regali sono chiusi in una scatola sotto al letto…in un pacchetto c’è un libro, in un altro una macchina fotografica che fa anche i video.
Quel libro…quel libro è lo specchio della sua voce, e quella macchina fotografica avrei voluto fosse sua…ma non per fotografare me o noi..ma per fotografare tutto ciò che anche per un istante gli fa sorridere e stare bene…per poi vedere le foto e ricordare di quei momenti quando è giù…!
Io e questa persona ci siamo fatti del male…io dovevo starmene da sola per un po’ prima di conoscerlo…dovevo leccarmi le mie ferite da sola...e non pretendere di far pagare a lui ciò che era stato il mio passato... forse avrei capito tutte le cose che riesco a vedere ora…! E’ come se i miei occhi oggi hanno un colore diverso.
                                       

Se vuoi bene una persona lasciala andare… ed augurati che sia felice anche se non è con te! Solo che a volte affoghi la nostalgia in un modo…sbagliato… che dopo ti lascia quel senso di vuoto...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 28/3/2009 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
Perchè fumo???
post pubblicato in diario, il 14 marzo 2009

Mentre mi godo quest’ennesima sigaretta sono qui a chiedermi: “Perché fumo?”
Sono mesi che fumo… e mi domando…”perchè”…?? E’ sufficiente se rispondo “perché mi piace!”.
Mi vien da ridere se penso alle innumerevoli guerre che ho fatto con mio padre perché non volevo che fumasse, a quante liti con qualche ex fidanzato che fumavano… ed ora sono prima io che apro il borsellino e mi accendo una sigaretta! E pensare che prima suggerivo di smettere per un fattore economico..mentre adesso quanti 4.30 euro sto a buttare? Anzi a fumare?! 

                                                                      

Forse è cominciato perché frequento ragazzi molto più grandi per cui convivere con la “cappa di fumo” è quasi diventata una abitudine, e la “sigaretta” non è davvero niente a confronto…, o forse tutto questo non c’entra perché anche in passato frequentavo ragazzi che fumavano ma non ne ho mai avuto voglia??!
Chissà…ora non mi importa trovare il perché… so solo che adesso mi piace così!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. fumo

permalink | inviato da BastaPoco86 il 14/3/2009 alle 12:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
Come si...cresce!!
post pubblicato in diario, il 28 febbraio 2009

<< In questo periodo la mia vita è piena, ho tante cose intorno a me che mi piacciono, che mi affascinano. Sto molto bene da solo, e la mia vita senza di te è meravigliosa.
Lo so che detto così suona male, ma non fraintendermi, intendo dire che ti chiedo di stare con me non perché io senza di te sia infelice: sarei egoista, bisognoso, e interessato alla mia sola felicità, e così tu saresti la mia salvezza. Io ti chiedo di stare con me perché la mia vita in questo momento è veramente meravigliosa, ma con te lo sarebbe ancora di più. Se senza di te vivessi una vita squallida, vuota, misera non avrebbe alcun valore rinunciarci per te. Che valore avresti se tu fossi l’alternativa al nulla, al vuoto, alla tristezza? Più una persona sta bene da sola, e più acquista valore la persona con cui decide di stare. Spero tu possa capire quello che spero di dirti.
Come potrei convincerti che saprò amarti se non sapessi amare me stesso? Come potrei renderti felice se non potessi rendere felice me stesso? >>
                                                                
                                     "E' una vita che ti aspetto" di Fabio Volo

Questa pagina…l’avrei staccata dal libro e me la sarei attaccata al cuore… quante cose si imparano dalle esperienze negative!
Come si cambia… come si cresce…!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 28/2/2009 alle 22:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
Il dubbio
post pubblicato in diario, il 11 febbraio 2009

Ho superato l'esame di Estimo... evvai, forse è stato merito dell' in bocca al lupo che mi ha mandato un ragazzo la sera prima a casa con un mazzo di rose rosse...e qualche fiore bianco perchè sà che adoro i fiori bianchi!! Questo ragazzo mi vizia troppo...mi riempie di regali...Al mio compleanno venne a casa e c'era pure un altro ragazzo che mi corteggia... e la cosa imbarazzante era che facevano a gara a chi mi aveva fatto il regalo più bello. A questa cosa, il giorno dopo, mi sono arrabbiata con entrambi...non si fa così...! Forse fanno così perchè non mi conoscono bene...e non sanno che a volte qualche parola detta con sincerità mi può far più piacere di qualsiasi collana d'oro...e chi in passato mi ha conosciuto forse queste cose le sa...! Sa che non mi importa in che macchina cammino, per me va bene anche una rosticceria e non  un ristorante elegante..anzi!

Comunque in questi giorni  mi lascio trasportare da un nuovo libro. Ultimamente leggo un libro a settimana, mi fa stare bene...Ne ho già tantissimi in lista di attesa :-) e spero di andare domani a Salerno alla Feltrinelli per farmi la scorta..ma anche per passeggiare un po' sul lungomare!
Il libro che comincio a minuti è "Il dubbio"
di Luciano de Crescenzo.
 Il Dubbio è un invito all'apertura mentale, alla tolleranza. Del resto il dubbio nella sua accezione di rifiuto del drastico e dell'irrimediabilmente rigido, dovrebbe essere (forse) l'unica certezza che dovrebbe accompagnare ogni scelta, senza dover per forza intoccare la coerenza delle scelte stesse. Ad ogni bivio bisogna scegliere quale strade intraprendere, e se si prende atto che non tutto ciò che ci circonda può essere compreso, forse il Destino potrebbe anche scritto con tutte lettere minuscole e esser meno temuto di quanto ora è, visto che Noi e il Caso importiamo qualcosina..... 
Gli integralisti islamici, i tifosi di calcio, i brigatisti neri o rossi, appartengono tutti a una stessa razza, quella che ritiene di essere la sola a possedere la Verità, come se poi potesse esistere davvero una Verità unica e incontrovertibile. Il Dubbio invece e' una divinità discreta, è un amico che bussa con gentilezza alla vostra porta. Il dubbio espone con calma le sue idee ed è pronto a cambiarle radicalmente non appena qualcuno gli dimostrerà che sono sbagliate...!!






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libro

permalink | inviato da BastaPoco86 il 11/2/2009 alle 10:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
BastaPoco
post pubblicato in diario, il 6 febbraio 2009

Vorrei raccontare tutte le cose che ho combinato in queste due settimane davvero significative per me...e come dice Vasco Bastapoco...Sì, infondo BastaPoco per tantissime cose...e credo sia giusto così!!
Ah, tutti sicuramente avete sentito la canzone di Raf, e quello che mi ha stupito la prima volta che l'ho ascoltata era il fatto che sembrava come se stessi parlando io... invece era Raf che cantava :-)

Non porterò nessuna traccia dentro me
niente che dovrò rimuovere.
Se hai giocato è uguale anche se adesso fa male
Se hai amato era amore, non è mai un errore
.....................
non sarai pensieri, non sarai realtà
.............
E se hai mentito è uguale ora lasciami andare
...........
Entrerò nei tuoi pensieri di una notte che non dormi
e sentirai freddo dentro
Entrerò dentro ad un sogno, quando è già mattino
e per quel giorno tu mi porterai con te



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 6/2/2009 alle 9:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
I prodotti...
post pubblicato in diario, il 24 gennaio 2009

I prodotti di una malattia segregata
si sborsano…
ma non li eroghi come e quando vuoi tu.
Il tempo, pazienza e dedizione
ti guariscono …
un male che ti ha sradicato dal cuore una gioia
che poteva essere tua
per sempre o forse no,
chi lo saprà mai.
Pagato il prezzo cosa resta…?
Un sorriso sciocco al pensiero
dei prodotti di quella malattia
tanto nociva quanto
utile a conoscere te…
Perché solo se ti conosci
puoi farti conoscere
ed è solo se ti ami
che ti ameranno…

                                 BastaPoco86


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. io

permalink | inviato da BastaPoco86 il 24/1/2009 alle 10:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
poesia...
post pubblicato in diario, il 18 gennaio 2009

 I tuoi grandissimi sogni i miei risvegli lontani
I nostri occhi che diventano mani
La tua pazienza di perla le mie teorie sull’amore
Fatte a pezzi da un profumo buono


Il tuo respiro che mi calma se ci appoggi il cuore
La nostra storia che non sa finire
So che è successo già
Che altri già si amarono
Non è una novità
Ma questo nostro amore è
Come musica
Che non potrà finire mai

Le nostre false partenze i miei improvvisi stupori
Il tuo “sex & the city” i miei film con gli spari
I nostri segni di aria in questi anni di fuoco
Solo l’amore rimane e tutto il resto è un gioco

Siamo stati sulla luna a mezzogiorno
Andata solo andata senza mai un ritorno
E abbiamo fatto piani per un nuovo mondo
Ci siamo attraversati fino nel profondo
Me c’è ancora qualcosa che non so di te
Al centro del tuo cuore
Che c’è?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia

permalink | inviato da BastaPoco86 il 18/1/2009 alle 13:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
destino?
post pubblicato in diario, il 10 gennaio 2009
Premetto che vi scrivo dal letto..perchè non sto bene...ed ho pure la febbre altissima! Ormai il mio letto non ne può più di me, ed io di lui  uffy
Sarà forse stato il freddo che ho preso durante la mia ultima sfilata...c'era la notte bianca a Cava dei Tirreni il 5 Gennaio...avrò preso troppo freddo...in effetti si ghiacciava...pensate me in minigonna..e ghiaccio sulle auto :-( tramendo... solo un po' di vodka mi ha fatta diprendere un po'...!! Che alcolizzata sto diventando ehehe...no, però adesso conosco il mio limite...mi fermo prima di rimettere..
Poi sono arrivati i miei amici ed abbiamo ascoltato Giuliano Palma...è stato divertente..ed abbiamo vocato come pazzi ahahah...Fatto sta che adesso sono paralizzata in questo letto tra mal di gola, febbre alta, e credo di aver avuto qualche reazione allergica alla combinazione col cortisone e altri medicinali...può essere??C'è qualche dott.che mi salvaaa...che domani è il mio compleanno...e che mi aspettano gli esami della sessione invernale e una altra sfilata??

Ahh ma quello che io volevo scrivere in questo post rigurda il destino__chi ci crede?? Adesso vi spiego...Mi è capitata una cosa...strana in questi giorni... di sapere una cosa...ma non il perchè...il perchè dovrei chiederlo al diretto interessato..ma non potendo mi sono data il mio perchè...che non esclude il fatto che possa essere diverso. Cmq il destino penso che mi abbia voluto far vedere questa cosa....davvero era impossibile che io la vedessi... eppure è successa... perchè?? Perchè dovevo saperlo?? Più che saperlo...perchè almeno farmi ritornare il dubbio?? Non lo so...forse perchè quello che oggi nella mia testa rimbomba come dubbio...domani sarà una realtà... forse una brutta realtà...ma io sono pronta a ricevere il peggio...perchè non si cresce se si resta con la paura di ricevere o scoprire  brutte cose...ed io questo l'ho imparato.
Credo anche che il destino ce lo creiamo noi..ma adesso io non voglio crearmi il mio destino...lascio che le cose debbano accadere da sole se è giusto che accadano!! Alcuni definiscono quello che io ho visto in questi giorni...pura coincidenza, bhè non credo perchè sarebbe stata una coincidenza troppo grande...
Destino, destino, io sono nelle tue mani... sappi solo che io NON HO PAURA PIU' DI NIENTE E NESSUNO...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. destino

permalink | inviato da BastaPoco86 il 10/1/2009 alle 16:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (23) | Versione per la stampa
in caso di pericolo si salva solo chi sa volare bene
post pubblicato in diario, il 6 gennaio 2009

Non mi piace Tiziano Ferro...
ma adoro sentire determinate espressioni della sua canzone:

complimenti per la vita da campione
insulti per l’errore di un rigore


e che la vita ti riservi ciò che serve spero
e piangerai per cose brutte e cose belle spero
senza rancore e che le tue paure siano pure
e l’allegria mancata poi diventi amore
anche se
e perché solamente il caos della retorica
confonde i gesti e le parole le modifica e
perché dio mi ha suggerito che ti ho perdonato
e ciò che dice lui l’ho ascoltato


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica

permalink | inviato da BastaPoco86 il 6/1/2009 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
Nuovo anno...
post pubblicato in diario, il 3 gennaio 2009
Questa volta non vi racconterò una storia...ma il mio vuole essere semplicemente uno sfogo...
 A Natale ho fatto gli auguri a due amiche con le quali il rapporto si è inclinato col tempo a causa di bugie che ho saputo da una e mancanza di appoggio da una altra... 
Ho fatto gli auguri giusto perchè dato che qualche mese prima mi avevano cercata per chiarire...io avevo visto in loro una sorta di "pentimento" per i loro comportamenti...! ed invece credo siano venute a bussare alla mia porta solo per vedere se avevo novità da raccontare...non per affetto.
una di queste ha cambiato numero di cellulare...me lo ha detto anche in faccia... e nemmeno me lo ha dato...nonostante ciò io da persona EDUCATA ho fatto gli auguri a Natale chiamandola a casa... mi aspettavo che il 1 si facesse sentire ed invece...così facendo non ha fatto altro che alimentare il mio pensiero sulla sua cattiveria gratuita!! Con questo ho avuto ancora di più la conferma che allora il suo avvicinarsi a me non era un pentimento (ed io fessa che lo avevo pure accolto nonostante le bugie che mi ha detto) ma era un modo per sapere. E pensare che davvero me ne ha fatte tante... ed io sempre buona a stare zitta a guardare...a proteggerla soprattutto,  ed ad ascoltare il mio ex che diceva "fatti furba"... eee na parola... furbi si nasce!
L'altra ragazza invece...non so,ogni tanto ci squilliamo, ma non c'è dialogo... oggi le ho lanciato un amo... vediamo se lo prende. Io vorrei che lo prendesse con sincerità...nel caso contrario preferisco che non lo prende proprio....!!
Una mia amica con la quale ho legato molto ultimamente... sostiene che lo squillo è un modo per avvicinarsi...o semplicemente un modo falso per sentirsi apposto con la coscienza... io non so cosa voglia significare il suo squillo... spero solo non sia ipocrita.
Col tempo e con quello che ho passato ho potuto notare che quello che io chiamavo amicizia non era altro che "abitudine" da parte loro...
Quello di cui sono contenta è che adesso lo so...e se mi guardo indietro rifarei tutto perchè io l'ho fatto col cuore... Anche il litigare con un ex per proteggere una amica per non farla litigare col proprio ragazzo... perchè è parte di me essere così buona.... se considero amica una persona...io ci do molto più di quello che do a me stessa ed al mio ragazzo....Solo che dal momento che questa ragazza ai miei occhi non è più mia amica, io non ci sarà più per lei...ma per me stessa...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amicizia

permalink | inviato da BastaPoco86 il 3/1/2009 alle 16:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
La fine di... un anno
post pubblicato in diario, il 31 dicembre 2008
Un altro anno è passato... fare resoconti dettagliati servirebbe solo a creare un velo di malinconia al mio volto. Tante cose sono cambiate in questo anno...tante esperienze.
Ho detto "addio" ad amiche che trattavo e consideravo come due sorelle, mi sono sentita ingannata da chi si è preso gioco di me, ecc.
Una cosa sono certa, che ho sempre amato e voluto bene (fidanzati o amici) col cuore e mai per interesse, e se magari il mio modo di essere ha mandato tutto all'aria...bhè... tutti abbiamo i nostri piccoli difetti, tutti abbiamo i nostri dolori e non tutti li affrontiamo in egual modo.
Ho perso tante cose nel corso di quest'anno...ma qualcosa di bello l'ho ottenuto, giusto alla fine è arrivato ma è arrivato: la consapevolezza che qualcosa in me doveva scattare per farmi crescere!
Può sembrare ridicolo...ma io oggi, grazie a tante cose...mi sento più forte, mi amo, e so di poter riuscire in tutto ciò che voglio... l'unica cosa che mi regala quel senso di tristezza è il "tempo"... perchè indietro non posso più tornare.
Mi piacerebbe, anche solo per un giorno, invitare tutti alle mie sfilate senza vergognarmi di mettere qualche soldino da parte dopo qualche sponsor; mi piacerebbe passeggiare con quelle due amiche di un tempo senza mai pensare alle bugie che mi hanno detto; mi piacerebbe mangiare una bella pizza con un ex che crede di conoscermi ma che infondo mi conosceva ma non mi "conosce adesso"; mi piacerebbe cancellare tutte le mie paure del passato...perchè adesso non ho più paura di quelle cose che temevo prima; mi piacerebbe vivere in un mondo limpido dove tutti dicono ciò che pensano; mi piacerebbe tornare indietro e difendere un amore...piuttosto che mentire per proteggere una amica che poi non è nemmeno tale; mi piacerebbe tornare indietro per abbracciare ancora di più i miei fratelli e i miei genitori...perchè solo adesso siamo davvero uniti più che mai; mi piacerebbe tornare indietro e dire "non è il momento per stare insieme questo...ho bisogno di tempo per conoscermi".... ed ora che mi sono conosciuta...mi guardo dentro e noto tanti errori del mio passato sul mio modo di agire....ma nessuno fatto con cattiveria...
Non ci sono manuali a questo mondo... ci sono solo esperienze belle o brutte... è stano a dirsi ma da quelle brutte si impara...io ho imparato...indietro non posso tornare...posso solo guardare avanti, il mio futuro mi sta aspettando...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. io

permalink | inviato da BastaPoco86 il 31/12/2008 alle 14:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
Un film...di Natale
post pubblicato in diario, il 26 dicembre 2008

Giulio in perfetto orario, anzi con qualche minuto di anticipo, si reca sotto casa di Azzurra la quale scende le scale convinta di trascorrere una serata come tante…ed invece….!!
Con aria imbarazzata, dopo soli 100 metri, ferma la macchina, mette delle cuffie ad Azzurra e scende con la scusa di comprare le sigarette… Il nastro comincia a girare, una musica da sottofondo e poi…la sua voce che favoleggia il suo interesse ed alla fine la invita ad aprire il cruscotto della macchina. Davanti ai suoi occhi spuntano: tutti i tipi di gomme che lei preferiva, una mascherina che Giulio suggeriva di indossare perché estremamente tentato a baciarla, e poi una rosa rossa fatta ad uncinetto.
Emozionato rientra in macchina ed abbraccia Azzurra che impacciata non sapeva cosa dire….
Ma le sorprese non sono finite. La serata continua n una casa di un cavaliere… bellissima! In ogni stanza c’era una scena del Presepe ed incantevole era il fatto che gli animali erano veri… pecore, bue, asinelli, ecc…
I due passeggiarono tra quelle stanze, sorridendo e con animo tranquillo.
Terminata la passeggiata…destinazione enoteca! Il tavolo era già prenotato da Giulio… posto piccolo ed accogliente. Giulio regalò una coroncina ad Azzurra.. con l’augurio che un giorno possa diventare la sua principessa.
Poi cominciarono lo scambio dei regali vero e proprio accompagnato da un dolce al cioccolato ed una bottiglia per brindare!! Auguri!!!

Sembra un film invece è realtà.
La vita è imprevedibile, e noi essere umani lo siamo ancora di più…
Ieri, giorno di Natale, mi sono detta “Certe cose è meglio non capirle…”, mi sto convincendo che porsi determinate domande regalano solo un senso di incertezza e nostalgia…che un po’ inquietano…per cui meglio evitare dei pensieri…soprattutto nelle feste.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 26/12/2008 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
L'amicizia è un veleno saporito
post pubblicato in diario, il 14 dicembre 2008


Vi racconto una storia…
C’era una volta una ragazza di nome Antonia che all’età di 22 anni si innamorò di un ragazzo di nome Roberto.Roberto era amico di due amiche di Atonia, Giulia e Marta, ed era anche il miglior amico del fidanzato di Giulia, Paride.
Antonia era una ragazza che parlava molto ma senza per questo raccontarsi tanto. Ha sempre pagato lo scotto di essere una bella ragazza, per questo giudicata male se molto corteggiata... ma lei per non ingigantire la cosa spesse volte teneva nascosta qualche sfilata di pettinature che ogni tanto faceva o qualche pubblicità di abbigliamento.
Era una ragazza intelligente e una studentessa modello, fino a quando nella sua vita avvennero episodi che cominciarono a tubarla.. Cominciava, cioè, ad innamorarsi sempre di più di Roberto, ma la paura che lui potesse picchiarla come aveva fatto il suo ex, portava ad allontanarlo ed ad avere reazioni esagerate. A questo si aggiunse il fatto che Giulia cominciava a dire che il cugino di Roberto voleva uscire con Antonia e lei riteneva questa cosa come un accordo tra Roberto e il cugino per mettere alla prova la ragazza perché comunque Roberto non aveva mai rimproverato il cugino di averci provato con la propria ragazza, anzi quando un altro amico pure fece delle avance, lui preferì credere all’amico che alla ragazza.
Nel frattempo Giulia e Marta mettevano zizzania nel rapporto con alcuni episodi davvero spiacevoli, e come si dice “mai mettere dito tra moglie e marito” ma loro invece ci misero tutta la mano…ma a modo loro.
Antonia e Roberto si lasciarono in seguito ad una ennesima litigata non compresa. Ma l’intelligenza di entrambi li aveva portati a restare in buoni rapporti anche se questa cosa non venne ben vista da Giulia.
Poco dopo successe un equivoco in chat causato da Giulia ma Giulia fece scaricare, in maniera elegante, tutta la colpa su Antonia per proteggere il proprio ragazzo Paride. Si ruppero i rapporti tra Antonia e Roberto.
Passarono giorni e Antonia scoprì di essere incinta. Purtroppo i rapporti con Roberto erano senza alcun tipo di contraccezione. Non lo comunico' alle amiche Giulia e Marta perché per lei non erano più amiche dal momento che aveva notato in loro atteggiamenti non degni di una amicizia. Decise di comunicarlo solo a Roberto perché voleva tenere il bambino o almeno lasciarlo in ospedale. Roberto l’aggredì verbalmente, la accuso' di non crederla, di volere le prove, e poi le disse di abortire.
Antonia trascorse giorni infernali combattuta dalla decisione da prendere, e provo' a parlare con Marta, amica anche di Roberto, sperando che Marta poteva comportarsi da amica, ma Antonia dimentico' che Marta era anche amica di Giulia.
Antonia, sola, 22 anni, doveva decidere, tenere o meno il bambino. Decise di tenerlo, e lo ricomunico' a Roberto il quale continuo' ad aggredirla ritenendola una persona falsa e che le aveva nascosto una conversazione in chat di cui Antonia davvero non ne sapeva niente. Antonia comincio' ad innervosirsi perché riteneva il tutto inutile, tutto quello aggredirsi su fatti lontani dalla gravidanza.
Mise lui da parte e le presunte amiche Marta e Giulia anche, e da sola provo' a decidere. Prego' il suo Angelo di aiutarla perché si sentiva sola.
Decise di abortire e la notte prima dell’intervento, già fissato, mando' una email a Roberto senza dirgli il posto perché Antonia voleva abortire lontano da occhi che gioivano mentre lei andava ad uccidere un piccolo che di colpe non ne aveva.
Dopo qualche giorno in cui le arrivavano insulti tramite messaggi anonimi chiamo' Roberto chiedendo di far smettere gli amici, ma lei sapeva che dietro tutto c’era Paride, il fidanzato di Giulia, che aveva manovrato tutto alla perfezione perché Antonia sapeva troppo...
Roberto l’aggredi' verbalmente ancora una volta e soprattutto non credeva che lei era mai stata incinta. Nonostante le aggressioni Antonia continuava a non portare alcun certificato a Roberto perché convinta di non dover dimostrare niente a nessuno, perché era ferma nell’idea che chi voleva crederle la doveva credere a prescindere... e poi dopo avrebbe mostrato test e altro.
Allontano' Marta e Giulia che nel frattempo ne combinavano delle altre...Fino a quando Marta e Giulia non avendo più notizie di Antonia si fecero vive, fingendosi amiche ma continuando a sbagliare in tante cose… tra le quali l’indelicatezza e la "cattiveria".....Infatti passarono a prendere Antonia per un caffè e in macchina Giulia non fece altro che parlare della gravidanza di una sua cugina e di quanto le donasse il pancione… Antonia si sentiva a disagio in quel discorso...dato che l'aborto era avvenuto solo 2 mesi prima...e penso' che la cattiveria di quelle due ragazze stava davvero esagerando...
Tornata a casa pianse e strinse a sé la sua pancia anche se il bambino non c’era più…


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amicizia

permalink | inviato da BastaPoco86 il 14/12/2008 alle 17:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (30) | Versione per la stampa
Il dolore sviluppa poteri della mente
post pubblicato in diario, il 6 dicembre 2008

 
Un tuffo in me stessa è ciò che ho fatto in questi giorni! Mi sono gettata ed ho cominciato a nuotare...in quello che è stato il mio percorso fino ad oggi.
Il tempo cambia le cose, e le disperazioni, provate in passato, diventano solo ricordi della vita che riprende sempre.
Tra un mesetto avrò 23 anni, ma oggi, se mi guardo allo specchio, guardo una donna e non più una bambina...perchè mi sento di aver affrontato e superato davvero tante difficoltà che ragazze della mia età, molte volte, nemmeno ne conoscono l'esistenza.
Per un attimo mi giro al passato e mi ritrovo "buffa", una bambina capricciosa e picciosa, piena di paure e che si sentiva incapace di tante cose. Ma poi Stop. Basta. Devi fermarti e guardarti dentro, se ti conosci forse potrai capire chi sei, e da qui cominciare a crescere!
Avevo poca stima di me stessa...quando in realtà credo che ognuno di noi può e deve sempre camminare a testa alta ed essere fieri di sè stessi, tutti cammettiamo errori...ma gli errori e le difficoltà aiutano a crescere, a capire....
A volte...come dice Vasco..."BastaPoco"  :-)
                                                                                 A.I.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. io

permalink | inviato da BastaPoco86 il 6/12/2008 alle 16:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
dopo la mia ultima sbornia
post pubblicato in diario, il 29 novembre 2008
Dopo un periodo di assenza...rieccomi!
Sabato ho sclerato, non volendo mi sono ritrovata a terra in un bagno della discoteca....che botto! Mi ero ripromessa di non bere dato che il Sabato prima ho fatto un bagno di sangria tornando a casa con i vestiti che puzzavano di vino...
Arrivo in disco e decido di prendere solo un cocktail...poi a questi ho aggiunto 6 spumantini...e non capivo più niente, il colpo di grazia è stato l'accettare,dopo,un bicchiere di vodka liscia da bere tutto in un fiato perchè avevo perso una scommessa...il risultato...?? Bhè,vi posso dire che non ho mai rimesso così tanto nemmeno quando avevo 2 anni :-(
L'alcol mi era partito alla testa...
Il giorno dopo ci sono stata male, non volevo ridurmi così, sarebbe bastato solo un po' esser brilli ed invece...
Per il resto bhè...tranne un po'  il binomio Napoli-Salerno che mi mette un po' di ansia, tutto bene. Sono entusiasta di trasferirmi a Napoli e prendere lì casa per studiare, e sono certa che sarà una esperienza che mi farà crescere ancora di più...
Di nuovo cosa raccontarvi... ah che il mio "corteggiatore" diventa ogni giorno sempre più geloso dei vari pretendenti...e così sta facendo a gara eheheh...dice che ho troppi corteggiatori e che io sono troppo "fessa". Cioè io gli spiego che caratterialmente sono una ragazza che mi piace scherzare e quindi sorrido se un ragazzo mi fa ridere, ma lui continua a ripetermi che il ragazzo vedendo che io "sorrido" lo interpreta come un "provaci che ci sto"...Ma io non lo faccio per questo..ufff.
L'altra sera però mi ha lasciato fuori al cancello di casa  un mazzo di rose rosse...carino come gesto,no?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sbornia

permalink | inviato da BastaPoco86 il 29/11/2008 alle 15:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (34) | Versione per la stampa
Le lacrime non sono espresse dal dolore ma dalla sua storia
post pubblicato in diario, il 18 novembre 2008

Ho sfogliato piano le poche tracce che ormai erano rimaste di quel momento...e per un attimo ho sentito il peso di quel ricordo...così ho gettato anche queste ultime cose che restavano.
Sono trascorsi 46 giorni, eppure ci sono volte che mi sembrano sol 46 ore...
Ho superato la cosa cercando di vedere tutte le cose positive che mi ha dato questo momento: sono diventata più forte, ho imparato a cavarmela da sola, ho capito di essere più equilibrata di quanto imaginassi, ho potuto rendermi conto delle amicizie che mi circondavano, ed ho notato quale era il confine tra amore e rispetto e mi sono accorta che non c'è confine perchè sono tutt'uno.
Non so dire se ho scelto io o mi sono sentita costretta a scegliere...ma lascio che si formino le ragnatele su questo pensiero in modo da non accusare un domani nè me, nè qualcun'altro.
Oggi non serve piangere o singhiozzare...mi sento di aver superato la cosa ma solo grazie ad un pensiero:
<<ho lasciato che Dio si prendesse cura di te e se qualcuno si è "scotoliato da ogni responsabilità" come si fa quando ci si pulisce dalla polvere...non importa, infondo anche io alla fine facendo quella scelta me ne sono un po' "scotoliata"... e se lui però si è appigliato alla speranza che tutto fosse una bugia... adesso mi rendo conto che è meglio così, almeno di notte non avrà i tormenti della certezza e così il suo dolce dormire non diventa una vera tortura.>>
Il tempo mi porterà nuove lotte nella vita... ma io sono pronta a tutto, adesso.

                                                                                                                       


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore

permalink | inviato da BastaPoco86 il 18/11/2008 alle 14:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
La parola è un ala del silenzio
post pubblicato in diario, il 15 novembre 2008
Spesse volte si parla senza senso... ma non si capisce che dietro una parola può nascere un profondo significato che ti colpisce così tanto da sentirla spesso ripetere in te..... E invece io devo essere più forte, si, come una roccia,....in me c'è una lastra di marmo che non graffierete mai...! Nonostante avessi allontanato delle persone che in passato ritenevo "amiche", ecco che risuona la loro presenza. Mi hanno chiesto di rivederle dopo più di un mese e mezzo. Le ho viste. Chiedevo rispetto..., la mia sola richiesta era quella di non parlare di un problema che ho superato, ed invece...quella perdita, lutto, è stato riaperto anche se indirettamente. con tanta, troppa suerficialità. Ho giustificato il fatto pensando che infondo hanno solo 22anni...e che 22anni non vissuti in un deterinato modo è come averne 12...!
A loro ho detto quello che penso, che in questo periodo ho avuto modo di vedere che io ho le mie colpe, ma che anche loro ne hanno...mentre dall'altro lato mi sono sentita dire che la colpa ce l'ho solo io ed è quella di essermi allontanata da loro...e un po' il fatto che non avessi raccontato tutto a loro.
Come si fa ad essere così superficiali da non guardare più a fondo? Se mi sono allontanata ne avrò avuto i miei motivi, non devo dar conto loro come voglio crescere o superare una cosa..e se tornassi indietro lo rifarei perchè ho capito che si cresce e si superano davvero delle cose solo se ti ritrovi tu solo a sbatterci contro...a cadere in basso ed a rialzarti con grande grinta...più forte di prima. Seconda cosa ritengo che mentire è una cosa, omettere ne sia un'altra. A loro non ho mai mentito ma se ho omesso qualcosa era perchè in loro già non vedevo più le amiche di sempre per cui non vedo il perchè devo sempre aprirmi come un libro..., e poi parlano proprio loro che in soli pochi secondi mi hanno parlato anche di una cosa che riguardava una "terza persona" di cui io non ne volevo sentire parlare ma mi hanno detto un paio di cose così tanto brutte che io a questo punto non so se crederle o meno ma non mi interessa più nemmeno saperlo.
Quando mi hanno vista ed ascoltato dicevano "sembra di parlare con una persona nuova, ma hai fatto lezioni di comportamento?" Semplicemente non ho fatto lezioni di comportamento e se posso sembrare una persona nuova è solo perchè oggi, diversamente da ieri, ho aperto gli occhi verso un mondo ed una realtà che non credevo esistesse.
 Una realtà dove senti dire < Noi tutti soffriamo con te e il tuo dolore è il nostro.>. Così si dice, ma il dolore che si prova per i guai altrui dura sempre poco
Si dura poco...troppo poco da mancare di tatto e delicatezza.
Ci sono cose nella vita che non puoi dimenticare...e tra le mie cose che non dimenticherò mai ci sarà sicuramente il bene che ho voluto a queste due ragazze, ma sono consapevole che il mio rapporto con queste persone non tornerà mai quello di una volta. Troppi "equivoci", "cose non chiare", troppo nascondersi dietro a bei comportamenti o a "belle bugie" anzichè una "brutta verità". Forse se non avessi incontrato loro due lungo il cammino della mia vita adesso qualcosa sicuramente sarebbe diverso, ma alla fine non tutto il male viene per nuocere.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amicizia

permalink | inviato da BastaPoco86 il 15/11/2008 alle 16:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
tutto un esame...
post pubblicato in diario, il 10 novembre 2008
"ci vado o non ci vado?"
Era questo che mi son chiesta fino alle 14.00...poi mi sono detta
"ci provo, se non andrà non fa niente, nulla può essere peggiore di quello che ho dovuto affrontare non molto tempo fa per cui... è meglio non mollare ed andare".
E così, preparo un panino, bottiglietta d'acqua, e....libretto! Si parte...
Ops...ma oggi c'è lo sciopero dei mezzi di trasporto, come faccio?? Uff.. Dopo tante peripezie che a dire il vero non mi hanno smossa più di tanto...giungo all'università. In che aula è l'esame?, mi domandavo mentre percorrevo i corridoi di ingegneria e intanto sorridevo nel vedere i ragazzi affacciati a fumare una sigaretta con una apparente aria spensierata..
Sul sito non c'è scritto...dice solo "concordare con il docente" e dove lo trovo io adesso il docente?? E il tempo passa... Vabbè faccio un salto ai laboratori...Tutto vuoto.Una signora delle pulizie mi chiede.."Signorina le serve qualcosa?" Ed io "si,qualche ingegnere che lavora qui" e lei "Sono tutti a pranzo, dopo hanno degli esami", allora io penso "Evvai è fatta, adesso la signora mi dirà anche l'aula" e chiedo "E dove hanno esame?", e risponde "Mi dispiace non lo so proprio...so solo che non ritornano in laboratorio", ed io "perfetto, grazie". Affranta me ne torno su...in quel corridoio stretto e brutto, tetro peggio di un ospedale...e ormai rassegnata,mi affaccio in un'aula spenta, tutta buia. Entro, decido di restare lì...mi sento seguire, era un ragazzo che mi chiede se c'era corso...io rispondo "penso di no, ma il problema è che stiamo al buio". Ma da bravi ingegneri non ci siamo persi d'animo, abbiamo mosso qualche manovella... e..tutto okkk!! Stanca di studiare, non sapevo quale erano ormai le sorti del mio esame... comincio a girare le pagini di quel librone di 800 pag circa, zeppo di definizioni, formule, dimostrazioni, e vasche da progettare e disegnare a non finire.... ad un tratto passa un ragazzo, si affaccia ed entra. Lo osservo un po' poi gli chiedo..."devi fare qualche esame?" Lui risponde "si qui dentro tra mezz'ora". E io domando "Con che professore?" e lui "Il prof XXX, l'esame di Impianti Di Trattamento Sanitario E Ambientale"... io sorrido e rispondo
"Anche io"!! 
Che bello il destino è venuto a me... tra tante aule io ho beccato proprio quella!
Non vi racconto il mio esame anche se mi piacerebbe... ma posso dire che è andato alla grande e con un bel 28!
 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. università

permalink | inviato da BastaPoco86 il 10/11/2008 alle 21:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile       
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca